È ufficiale il 24 novembre si apre il Black Friday 2023!!!

Per qualsiasi rivenditore fisico o proprietario di e-commerce il Black Friday è il periodo più proficuo e importante dell’anno per le vendite, ma non solo.

Il blackfriday può essere, infatti, un’ottima occasione per allargare il proprio portfolio clienti. Durante questo periodo le persone sono più predisposte all’acquisto ed è quindi meno complesso abbattere la barriera della prima vendita, fatto questo, sarà molto più semplice nel tempo proporgli nuovi prodotti/servizi.

Durante il black friday gli utenti entrano negli shop online, vanno alla ricerca dell’affare, effettuano il checkout e passano allo shop successivo, questo processo è mosso dalla sensazione di scarsità e di urgenza, entrambe leve da utilizzare quando si costruisce una marketing strategy.

Le leve della scarsità e dell’urgenza funzionano in quanto le persone sono più propense a evitare una perdita piuttosto che avere un guadagno. 

Se vuoi approfondire l’argomento, abbiamo dedicato un intero articolo ai Bias cognitivi, tra cui il bias di urgenza e scarsità. 

Fin qui tutto perfetto dirai, aumento delle venditesensazione di urgenza, predisposizione da parte degli utenti ad acquistare, ma la domanda che vogliamo farti è: il tuo E-commerce è pronto per il black friday?

Per capirlo bisogna analizzare le performance del tuo shop e, nel caso emergessero, risolvere eventuali problematiche e punti deboli. 

Vuoi sfruttare al meglio le potenzialità del black friday? 

GIOCA D'ANTICIPO E NON FARTI TROVARE IMPREPARATO

Se il tuo prodotto è valido e competitivo sul mercato, ma il tuo sito non è stato ottimizzato per il processo d’acquisto, le tue vendite difficilmente compenseranno il tuo investimento. 

Vediamo quindi quali sono le caratteristiche da prendere in analisi per massimizzare le tue conversioni e migliorare l’esperienza utente sul tuo shop

  1. Velocità del sito
  2. Processo di acquisto
  3. Politiche di consegna e reso

Velocità del sito

Mai come nel periodo del black friday è fondamentale che il tuo sito sia veloce e performante. Secondo uno studio di Google per ogni secondo di tempo funzionale al caricamento della pagina, le conversioni diminuiscono del 12%.

 

Velocizza il processo d’acquisto

Quando parliamo di velocità non facciamo riferimento solo al tempo effettivo di caricamento del sito, ma anche alla velocità intesa come possibilità per il visitatore di muoversi all’interno dello shop. Gli utenti riescono a muoversi velocemente sul tuo sito? Riescono a trovare subito ciò di cui hanno bisogno? Riescono a spostarsi facilmente tra le varie categorie?

Se il tuo shop è ottimizzato allora avrai risposto a tutte e tre queste domande con un deciso SÌ, ma se così non fosse non preoccuparti non c’è nulla a cui non si possa rimediare.

Uno shop online per essere funzionale deve essere intuitivo, avere categorie prodotto ben visibili e strutturate e deve soprattutto dare la possibilità ai visitatori di muoversi velocemente tra le pagine prodotto e di risalire facilmente al proprio percorso di navigazione.

Un suggerimento: utilizza sul tuo e-commerce i Breadcrumbs per indicare al visitatore in che pagina del sito si trova e il percorso di navigazione che han fatto per arrivarci.

come migliorare il tuo ecommerce breadcrumbs

La velocità non riguarda solo gli spostamenti all’interno del sito, ma è una caratteristica che un e-commerce deve avere anche nel processo d’acquisto. Un processo d’acquisto lungo e poco lineare, aumenta le possibilità di abbandono del carrello, o addirittura non motiva l’utente ad andare oltre la scheda prodotto.

Inserisci nella tua scheda prodotto il tasto one click check-out, e con un unico click porterai direttamente l’utente dalla scheda prodotto al carrello.

E-commerce: ottimizza le politiche di consegna e reso

Ultimo consiglio ma non per questo meno importante riguarda le politiche di consegna e reso. Tutte le informazioni su consegna, reso e cambio devono essere sempre ben visibili. Se i tuoi margini di guadagno te lo consentono punta sempre alla consegna e al reso gratuito, sono entrambi elementi che incoraggiano allo shopping, soprattutto durante il blackfriday.

Se vuoi approfondire l’argomento sull’ottimizzazione degli e-commerce leggi il nostro articolo Perché il mio e-commerce non vende?

Finora abbiamo parlato delle strategie onsite e cioè di tutte quelle strategie che vanno attuate per rendere il tuo e-commerce più appetibile all’utente e soprattutto di più facile navigazione, ma per preparare al meglio il tuo e-commerce per il Blackfriday devi lavorare anche sulle strategie offsite.

Aumento dei costi degli spazi pubblicitari?

PROGRAMMA IN ANTICIPO LE TUE CAMPAGNE

Il black Friday come già detto in precedenza è sicuramente uno dei periodi più proficui e più importanti dell’anno per le vendite, soprattutto online, ma è anche uno dei periodi più difficoltosi per fare marketing visto l’aumento vertiginoso nella competizione degli spazi pubblicitari.

Non preoccuparti, anche per questo abbiamo alcuni suggerimenti per te.

Nel periodo a ridosso del Blackfriday i costi pubblicitari aumentano perché le aziende aumentano il loro budget d’investimento, i partecipanti alle aste sono più numerosi e con essi schizzano i costi per acquisire impression di qualità; quindi, programma in anticipo le tue campagne solo così eviterai il rischio di accontentarti di costosissime briciole.

Social media marketing

PER DARE UN BOOST AL TUO E-COMMERCE

Come posso sfruttare i social network (traffico organico e a pagamento) per il mio e-commerce? Due le azioni necessarie da compiere.

Popola la tua audience in anticipo

Raccogli e-mail e contatti utili a popolare il tuo database utilizzando dei magneti efficaci. Una volta raccolti i contatti solletica il loro interesse creando contenuti ad hoc ed educali al tuo prodotto, con quest’operazione le tue audience saranno pronte all’acquisto, massimizzerai la resa delle tue campagne minimizzandone i costi.

Lavora multicanale

Partiamo dal presupposto che i canali social sono un potentissimo canale di vendita soprattutto durante periodi come il blackfriday, crea quindi dei contenuti sulle piattaforme social in cui anticipi le tue promozioni, in questo modo i tuoi follower inizieranno a sviluppare un crescente interesse e saranno molto più predisposti ad acquistare il loro prodotto preferito quando partirà il blackfriday.

Inoltre, sempre sui social, creando delle campagne a pagamento avrai la possibilità di raggiungere anche utenti che non ti conoscono, ma non per questo disinteressati alla tua offerta.

E-commerce e social proof

Se segui il nostro blog da un po’, nei nostri contenuti, spesso ti abbiamo ripetuto che “Le persone comprano dalle persone”; la social proof è un elemento fondamentale che nessuna azienda dovrebbe mai sottovalutare.

Quindi, come sfruttare la social proof a proprio vantaggio?

Innanzitutto, inizia a raccogliere le testimonianze dei clienti le recensioni per dare a chi non ti conosce la sicurezza di potersi fidare della tua azienda. Ad esempio, potresti fare uno screenshot di una recensione positiva che hai ricevuto su un tuo prodotto e utilizzarla nella tua inserzione di Facebook aumentando così la fiducia nel tuo brand.

Se vuoi approfondire il tema delle recensioni, leggi il nostro articolo “Come gestire le recensioni (negative e positive) e i 3 plugin per sfruttarle al meglio”.

Queste sono solo alcune delle tantissime tecniche e strategie applicabili per migliorare il tuo e-commerce e prepararlo al black friday.

Non sai se il tuo e-commerce è performante? Conosci il valore dei tuoi prodotti ma non riesci a trasmetterlo ai tuoi visitatori?

Contattaci, tramite una CONSULENZA GRATUITA, la nostra web agency, verticalizzata sulle strategie e-commerce Torino, ti guiderà nell’analisi del tuo e-commerce e nella ricerca degli strumenti più efficaci per far esplodere le tue vendite online.

Visita il nostro sito Quality web e scopri la sezione dedicata ai case study per conoscere più da vicino le strategie utilizzate sugli e-commerce dei nostri clienti.

A presto.

Un saluto dal team QW!